Salute: Coldiretti, semaforo taglia del 26% olio italiano in UK

Pubblicato il: 26/04/2017
Autore: Redazione GreenCity

Coldiretti: "Da formaggi a prosciutti criminalizzato ingiustamente Made in Italy “Doc”

Sono crollate di 26% le esportazioni di olio di oliva italiano in Gran Bretagna nel 2017 anche per effetto dell’etichetta a semaforo introdotta nel 99% delle catene distributive che criminalizza ingiustamente un prodotto considerato unanimemente elisir di lunga vita.
E’ quanto è emerso da una analisi della Coldiretti su dati Istat di gennaio presentata alla conferenza "Contro semafori e protezionismi".
“L’etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti che si sta diffondendo in alcuni Paesi dell’Unione Europea boccia ingiustamente – spiega la Coldiretti - quasi l’85% in valore del Made in Italy a denominazione di origine (Dop) che la stessa Unione deve invece tutelare e valorizzare. Ad essere segnati dal semaforo rosso – precisa la Coldiretti - ci sono tra gli altri secondo il monitoraggio della Coldiretti le prime tre specialità italiane Dop più vendute in Italia e all’estero come il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano ed il prosciutto di Parma, ma si arriva addirittura a colpire anche l’extravergine di oliva. L’Unione Europea deve intervenire per impedire un sistema di etichettatura, fuorviante discriminatorio ed incompleto che finisce per escludere paradossalmente dalla dieta alimenti sani e naturali che da secoli sono presenti sulle tavole per favorire prodotti artificiali di cui in alcuni casi non è nota neanche la ricetta”. "L’etichetta semaforo indica - conclude la Coldiretti - con i bollini rosso, giallo o verde il contenuto di nutrienti critici per la salute come grassi, sali e zuccheri, ma non basandosi sulle quantità effettivamente consumate, bensì solo sulla generica presenza di un certo tipo di sostanze, porta a conclusioni fuorvianti arrivando addirittura a promuovere cibi spazzatura come le bevande gassate senza zucchero".

Categorie: Green Life

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: