Angsana Velavaru: turismo sostenibile alle Maldive

Pubblicato il: 30/06/2017
Autore: Redazione GreenCity

Angsana Velavaru vanta un laboratorio marino che studia e salvaguarda le diversità della barriera corallina.

Angsana Velavaru, è un elegante resort maldiviano del gruppo Banyan Tree Hotels & Resorts situato sull'atollo South Nilandhe. La sua esclusività è rappresentata dalle 79 ville sull'isola e dalle 33 raffinate InOcean Villas, ville "sospese" nel blu dell'Oceano, collegate all'isola esclusivamente via mare. Particolarità del resort è l'eccellenza delle scelte di tutela ambientale e di promozione del turismo sostenibile. Angsana Velavaru infatti vanta un Marine Lab, un laboratorio marino che studia e salvaguarda l'incredibile diversità della barriera corallina contribuendo a preservare la fauna marina, risorsa essenziale per la bellezza naturale delle Maldive.
Preservare le risorse disponibili, risanare i coralli danneggiati, educare e fare ricerca sono le azioni principali portate avanti dal Marine Lab. Il surriscaldamento globale è una delle principali cause del danneggiamento delle barriere coralline, minacciate in particolare da El Niño, fenomeno climatico che provoca un forte riscaldamento delle acque del Pacifico. Le barriere coralline sono fondamentali per tutto l'ecosistema: sono la dimora di migliaia di pesci e fauna marina, forniscono riparo e nutrimento all'uomo e sono fondamentali per prevenire l'erosione delle spiagge. Da non sottovalutare poi la loro importanza dal punto di vista turistico, in quanto principale attrazione alle Maldive.
Per far fronte a questo problema, Angsana Velavaru ha messo a punto un programma per pulire e conservare flora e fauna del luogo. Sotto l'occhio vigile di biologi e ricercatori marini, anche gli ospiti del resort potranno partecipare piantando nuovi coralli oppure rimuovendo la Acanthaster planci, una specie di stella marina che si nutre di coralli e danneggia le barriere.

Categorie: Green Life

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: