Ikea presenta una linea di tessuti green che da una seconda vita ai materiali di scarto

Pubblicato il: 07/04/2021
Autore: Redazione GreenCity

Le fodere per cuscini, le tende e le tovaglie di questa serie, vivaci e colorate, sono realizzate al 100% con materiali riciclati: con 30 bottiglie di plastica e 2 paia di jeans si ottengono 10 metri quadri di tessuto FORTSKRIDA.

Forse il denim non andrà mai fuori moda, eppure la maggior parte dei jeans usati finisce purtroppo in discarica. E lo stesso vale per il PET (acronimo di polietilene tereftalato). Ogni anno in Europa vengono venduti circa 500 milioni di paia di jeans – in media 7 per ogni europeo, 2 dei quali mai indossati – che finiscono il loro ciclo di vita nelle discariche oppure negli inceneritori. 
IKEA, in linea con il suo obiettivo di diventare un business circolare e usare solo materie prime rinnovabili e riciclate entro il 2030, vede i rifiuti come risorse preziose e per questo studia metodi sempre più efficienti per riutilizzare i materiali. Emblema di questa visione è la collezione di tessili FORTSKRIDA, realizzata esclusivamente con materiali riciclati – jeans e bottiglie di plastica. 
"Non è sempre facile riciclare i tessuti perché spesso sono un misto di materiali diversi, ma se si riesce, ne vale la pena. Per ogni chilo di cotone riciclato risparmiamo 2000 litri d'acqua rispetto a quanto accadrebbe se usassimo nuovo cotone," afferma Luca Clerici, di IKEA Italia, impegnato nello sviluppo di FORTSKRIDA. "Il 45% di FORTSKRIDA è costituito da bottiglie in PET e il 55% da denim. La plastica riciclata serve per rinforzare le fibre di cotone: se non ci fosse, il tessuto non sarebbe in grado di resistere all'usura quotidiana."

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: