Un'estate di fiori e di colori ai Giardini di Castel Trauttmansdorff

Pubblicato il: 07/07/2021
Autore: Redazione GreenCity

Da agosto, nei Giardini Acquatici e Terrazzati fioriscono le coloratissime lagerstroemie, o mirti crespi, e i profumati clorodendri con i suoi fiori bianco crema, leggermente rosati, dall'aspetto delicato.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff in ogni stagione hanno delle fioriture nuove e diverse e per questo motivo sono un luogo magico, sempre in movimento e in continuo cambiamento.
L'estate è la stagione caratterizzata dall'abbondanza. Da giugno in poi, infatti, sul soleggiato pendio meridionale dei Giardini del Sole, sotto Castel Trauttmansdorff, fioriscono cespugli di lavanda, che ricordano paesaggi provenzali, mentre migliaia di girasoli brillano dall'oliveto più settentrionale d'Italia. Questi, insieme ai cipressi, alle querce da sughero, ai gelsi, agli arbusti di capperi, ai carciofi e ai melogranirimandano invece a paesaggi tipicamente mediterranei.
Nel Prato Fiorito, migliaia di perenni estive in fiore come phlox e montbrezie rosso fuoco attirano lo sguardo dei visitatori, mentre nella grande aiuola nei pressi della collina delle succulente il tono di colore dominante è il giallo delle achillee e dei coreopsis e di altre piante perenni resistenti alla siccità.
La parte dei Boschi del Mondo è quella più fresca nei mesi estivi, specialmente la Valle delle Felci e dei Fossili Viventi, insieme al Giardino Giapponese: le cascate e i corsi d'acqua che si trovano in questo settore, infatti, rendono piacevole la passeggiata fra alberi, arbusti e piante dell'America settentrionale come l'acero da zucchero del Canada, l'albero dei tulipani, le querce americane e le sequoie. Fra gli alberi spuntano le begonie di colore rosso al posto del fiume di viole che fioriscono in primavera. Nell'angolo delle piante esotiche moltissime bouganville, callistemon, ibiscus e agapanthus.
Sempre nei Boschi del Mondo, particolarmente affascinante è la Raccolta di Ortensielungo il sentiero ombroso che conduce alla Spiaggia delle Palme: ortensie con infiorescenze sferiche o appiattite in tutte le sfumature, dalle tinte tenui a quelle blu, passando attraverso tutte le tonalità del rosa. Oltre ad essere meravigliose a vedersi, le ortensie hanno anche il compito di attirare innumerevoli insetti.
La distesa delle emerocallidi brilla di colori caldi come il giallo, l'arancione e il rosso.
Nei Paesaggi dell'Alto Adige, in piena estate, si può ammirare la Raccolta di Dalie, con oltre 100 varietà (a palla, a pompon, a collaretto, a fiore di anemone e a cactus), di tutte le sfumature e misure.
Per tutta l'estate, nel Laghetto delle Ninfee i fiori di loto crescono indisturbati. Da millenni il fiore di loto è considerato un simbolo di purezza, con i suoi bellissimi fiori e foglie a forma di scudo e i ricettacoli che ricordano una nappa per innaffiatoio. Questi bellissimi e particolari fiori "galleggianti" si possono ammirare dal Café delle Palme, il punto di ristoro che affaccia proprio sul Laghetto delle Ninfee, dove, ogni venerdì di giugno, luglio e agosto dalle 18 alle 23 vengono organizzati degli aperitivi con musica dal vivo: "Trauttmansdorff di sera".


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: