Dal 9 luglio Livigno dà il via al plogging: il trekking che fa bene alla natura

Pubblicato il: 09/07/2021
Autore: Redazione GreenCity

Da sempre attento alla sostenibilità e allo sviluppo di progetti impegnati, Livigno fa squadra con i viaggiatori e lancia il Plogging, la nuova frontiera del trekking che premia gli ospiti più green unendo il benessere personale al rispetto per l’ambiente.

La bellezza e la cura del territorio di Livigno e dei suoi paesaggi è diventata negli anni una priorità di tutti non solo dei suoi abitanti. Con la mission di salvaguardare l’ambiente e promuovere al tempo stesso un turismo active in sintonia con il pianeta, Livigno dà il via al Plogging: il trekking che fa bene alla natura.
Dal 9 luglio al 26 settembre, gli ospiti potranno praticare, trekking, corsa,  mountain-bike, ma anche una semplice camminata all’aria aperta e nel frattempo raccogliere i rifiuti che si trovano lungo il percorso. Per prendere parte a questo progetto, che mira a sensibilizzare gli ospiti circa la salute e il rispetto delle montagne, basterà richiedere a una delle 26 strutture active presenti a Livigno, sia Hotel che Appartamenti, o ai centri di informazione turistica, un kit per la raccolta di rifiuti composto da zaino, pinza, sacchetto e bastoncini da trekking. I rifiuti catturati durante la camminata andranno consegnati a fine giornata presso l’ufficio informazioni di Pláza Plachéda di via Saroch, qui si dovrà scansionare il QR code presente sul box di raccolta e inserire i propri dati, i più fortunati avranno l’opportunità di aggiudicarsi i ricchi premi in palio.
Per i plogger più impegnati infatti la lotteria a premi prevede due weekend estivi di 2 giorni e 1 notte a Livigno per due persone, 2 skipass della durata di 10 giorni per la stagione invernale 2021-2022, e 4 ingressi Aquagranda Experience presso Aquagranda Active You! centro fra i più alti in Europa, dove divertimento, sport e relax danno vita a esperienze uniche.
Il Plogging non è l’unica iniziativa intrapresa dalla località per salvaguardare la natura delle sue montagne, dal 2019 infatti Livigno è un comune "plastic free" con l’obbligo di utilizzare alternative alla plastica all'interno delle strutture pubbliche e di tutte le attività ricettive. Una direzione in cui  il Piccolo Tibet continuerà a muoversi in vista delle prossime Olimpiadi, le prime "green" della storia grazie a investimenti sostenibili in termini di impatto sociale, economico e ambientale nel massimo rispetto della natura.
L’impegno della località nel confermarsi un autentico gioiello green non finisce qui: già lo scorso anno infatti, Livigno ha messo in funzione cinque PALINA Repower, grazie alla partnership con Repower. Le colonnine per le bici elettriche sono state posizionate lungo la ciclabile e in alcuni sentieri.
Per diminuire l’inquinamento dovuto al frequente passaggio delle automobili nella valle, la località offre un servizio di collegamento pubblico e gratuito tra le diverse aree del paese: nel periodo estivo sono disponibili, infatti, due linee di autobus, che diventano quattro nel periodo invernale, e durante tutto l’anno è attivo il servizio di trasporto gratuito che collega Livigno a Trepalle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Canali Social: