Viessmann: soluzioni per la riqualificazione residenziale con Superbonus ed Ecobonus

Pubblicato il: 15/03/2021
Autore: Redazione GreenCity

Le soluzioni d'impianto Viessmann consentono di accedere agli incentivi e fare il doppio salto di classe energetica del patrimonio residenziale interessato dai provvedimenti: condomini e abitazioni singole, sia prime che seconde case.

Sta partendo il mercato edilizio incentivato dal Superbonus, ora che le regole che governano l'accesso agli sgravi fiscali e alla cessione del credito sono chiare. Le previsioni del Cresme parlano di un giro d'affari di oltre 8 miliardi per il biennio 2021-2022 con una ricaduta sull'universo della filiera dei lavori che supera i 600 miliardi di euro.
In questo scenario
Viessmann supporta, con le sue molte soluzioni di impianto, le scelte di chi vuole avere la certezza di accedere sia al Superbonus che all'Ecobonus.
La proposta di sistemi di impianto Viessmann per il residenziale è molto estesa e consente di soddisfare il doppio salto di classe energetica – oltre alle più evolute esigenze di riscaldamento, raffrescamento e produzione di energia elettrica tramite fotovoltaico – con soluzioni di qualità e performance garantite. Accanto ai generatori, Viessmann offre tutti i componenti per completare l’impianto: ventilazione meccanica, sistemi radianti, trattamento acqua.I generatori di calore innovativi di Viessmann consentono al condominio di accedere al Superbonus.
In particolare:
- caldaie a condensazione (caldaie a basamento, generatori modulari composti da più caldaie murali a condensazione serie Vitodens 100 e 200 in cascata). Queste soluzioni assicurano riscaldamento e acqua calda, eventualmente in abbinamento all’impianto solare termico – sempre tra i prodotti del catalogo Viessmann – per aumentare la quota di acqua calda sanitaria prodotta tramite fonti rinnovabili. 
- sistemi ibridi gamma Hybrid Pro con potenze superiori al 35 kW: questa soluzione particolarmente efficiente consente di sfruttare la tecnologia innovativa ed ecologica della pompa di calore abbinata alle caldaie a condensazione.  
La pompa di calore, se inserita in un sistema ibrido, soddisfa fino all'80% del fabbisogno termico annuo in modo ecologico e conveniente, mentre la caldaia interviene soltanto nel momento in cui il contesto climatico – o impiantistico – renda necessario un supporto. I sistemi ibridi Viessmann sono certificati e garantiscono quindi l'accesso al Superbonus. Questa gamma trova un completamento ideale se abbinata a un sistema fotovoltaico che serve ad alimentare il sistema ibrido, riducendo ulteriormente i costi energetici.
In quanto specialista per le centrali termiche, Viessmann offre non soltanto i generatori termici, ma anche tutti i componenti necessari per l'impianto completo: il catalogo Viessmann include infatti anche sistemi di trattamento acqua, gruppi di distribuzione, bollitori, serbatoi e tutti gli accessori, con componenti concepiti per interfacciarsi tra loro e assicurare quindi la massima efficienza di funzionamento.

L’azienda produce, inoltre, sistemi fotovoltaici ad alta efficienza serie Vitovolt, completi di moduli fotovoltaici, inverter, batterie di accumulo, quadri elettrici e sistemi di fissaggio. Questi impianti possono accedere al Superbonus e al Sismabonus come interventi trainati, ossia abbinati a un altro intervento principale. 
Viessmann ha concesso agli installatori la possibilità di cedere all’azienda il credito che avranno maturato facendo lo sconto in fattura all’utente finale o al Condominio.  Questa possibilità è frutto dell’accordo che Viessmann ha raggiunto con Banco BPM. Gli installatori hanno risposto positivamente a questa opportunità perché consente loro di non interfacciarsi direttamente con un istituto di credito snellendo la gestione degli adempimenti amministrativi, che rimane in carico alla stessa Viessmann.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Casa

Tag:

Canali Social: