Aumento bollette, studio Selectra: stangate anche per Francia, Portogallo e Spagna

Pubblicato il: 30/09/2021
Autore: Redazione GreenCity

La bolletta della luce in Italia, con la nuova Tariffa Regolata, è la più cara rispetto agli altri paesi analizzati; la bolletta del gas è inferiore solo a quella della Francia.

L'aumento dei prezzi dell'energia elettrica sui mercati all'ingrosso, trainato prevalentemente dall'aumento record dei prezzi del gas, sta coinvolgendo tutta Europa, preoccupando i consumatori che si ritroveranno a pagare bollette delle utenze domestiche sempre più elevate.
In occasione dell'aggiornamento della tariffa da parte dell'ARERA per l'ultimo trimestre 2021, Selectra, l'azienda che analizza e confronta le offerte di luce, gas e internet in Italia e in altri paesi europei, ha realizzato uno studio simulando la bolletta mensile del momento per i consumi di una famiglia tipo italiana (2700 kWh/anno per la luce e 1400 Smc per il gas) e mettendo in evidenza le variazioni registrate negli ultimi 6 mesi in Italia, Francia, Spagna e Portogallo.
Mentre infatti in paesi come Germania, Austria o Belgio non ci sono più tariffe stabilite dall'autorità e ogni fornitore è libero di individuare il prezzo delle proprie offerte commerciali, in Italia, Francia, Spagna e Portogallo il consumatore può ancora usufruire della tariffa regolata dallo Stato. 

ITALIA: LUCE +29,8% E GAS + 14,4%, GOVERNO TAGLIA ONERI DI SISTEMA, RIDUCE L'IVA  
L'ultimo aggiornamento Arera ha confermato le previsioni: la bolletta della luce aumenta quasi del 30%, raggiungendo 67 euro al mese per l'ultimo trimestre del 2021, quella del gas aumenta del 14,4% e ammonta a 111,5 euro mensili, per il Mercato Tutelato.
L'aumento risulterebbe molto più impattante senza l'intervento straordinario del governo italiano che ha deciso di ridurre/azzerare le aliquote relative agli oneri generali di sistema per circa 29 milioni di clienti domestici e 6 milioni di microimprese. Si tratta del secondo intervento consecutivo del Governo sulle bollette, mirato a fronteggiare i rincari dei prezzi dell'energia, dovuti all'aumento del costo della materia prima: una manovra simile, anche se di proporzioni minori, era già stata messa in atto nel terzo trimestre 2021. Per il gas, oltre agli oneri di sistema, il Governo ha deciso di ridurre l'IVA, portandola al 5%.
 
Nonostante questi interventi, Selectra sottolinea come la bolletta della luce del quarto trimestre per un consumatore tipo in Italia, che rimane sul Mercato Tutelato, risulta la più alta tra i paesi vicini dove i clienti possono ancora usufruire della tariffa regolata dall'Autorità: in Francia i consumatori pagano circa 20 euro in meno e in Portogallo 17 euro in meno, a parità dei consumi. La bolletta gas per un cliente tipo in Italia rimane più bassa (di 10 euro circa) solo rispetto a quella francese, mentre in Spagna si paga ben 44,5 euro in meno, considerando gli stessi consumi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Casa

Tag:

Canali Social: