Sondaggio Evo rail/Ipsos: i giovani preferiscono il treno se a bordo c'è un Wi-Fi veloce e affidabile

Pubblicato il: 17/02/2022
Autore: Redazione GreenCity

I giovani adulti, in particolare quelli di età compresa tra i 16 e i 35 anni, affermano che la disponibilità di un Wi-Fi veloce e affidabile a bordo dei treni li spingerebbe a scegliere il treno rispetto ad un altro mezzo di trasporto.

Un sondaggio online commissionato da evo-rail ha evidenziato che la maggioranza (64%) dei giovani, di età compresa tra i 16 e i 35 anni, preferirebbe viaggiare in treno rispetto ad un altro mezzo di trasporto (ad esempio in auto, in aereo, ecc.) se a bordo ci fosse un Wi-Fi veloce e affidabile.
Il sondaggio, condotto da Ipsos nel Regno Unito, Italia, Spagna, Francia e Germania, ha evidenziato che, il 41% degli adulti (16-75) nel Regno Unito sarebbe più propenso a considerare di prendere il treno rispetto ad altri modi di trasporto (ad esempio, auto, aereo, ecc.), se le compagnie ferroviarie fornissero un Wi-Fi veloce e affidabile a bordo. Questa percentuale aumenta significativamente quando si pone la stessa domanda alle generazioni più giovani. Il 64% degli intervistati di età compresa tra i 16 e i 24 anni e il 59% di quelli di età compresa tra i 25 e i 34 anni affermano di essere più propensi a scegliere un viaggio in treno rispetto ad altri modi di trasporto se a bordo possono avere accesso a un Wi-Fi veloce e affidabile.
In Italia e in Spagna, la maggioranza degli intervistati ha dichiarato di essere più predisposta a prendere il treno piuttosto che un altro mezzo di trasporto in presenza di un Wi-Fi veloce e affidabile a bordo (56% Italia e 54% Spagna), mentre più di un terzo degli intervistati in Germania e Francia ha espresso la stessa propensione (35% e 36%). Tra i viaggiatori in treno, un terzo (32%) afferma che, se volesse viaggiare in treno, non sarebbe sicuro di poter accedere a una copertura Wi-Fi affidabile a bordo. Il sondaggio ha rivelato che, a fronte di un Wi-Fi veloce e affidabile disponibile a bordo, una percentuale significativa degli intervistati (82%) lo userebbe per alcune attività online come la navigazione nel web, la consultazione dei social media e l'accesso alla posta elettronica.
Simon Holmes, CEO di evo-rail, ha dichiarato: "Il treno è uno dei mezzi di trasporto più sostenibili. Gli esperti affermano che uno spostamento modale dalle opzioni di viaggio più inquinanti verso la ferrovia è necessario per ridurre le emissioni di carbonio e raggiungere l'impatto zero. E' fondamentale attrarre più passeggeri sui treni e allontanarli dalle auto e dagli aerei. Spetta all'industria mettere l'esperienza dei passeggeri al centro della ripresa e questo studio dimostra che il settore non sta facendo abbastanza per digitalizzare la ferrovia e soddisfare le aspettative dei clienti".
In Italia la soluzione di evo-rail, rail-5G, può migliorare drasticamente la connettività sui treni permettendo ai passeggeri di accedere a oltre 1Gb al secondo di throughput continuo, 50 volte la velocità media di oggi. Questo significa che i passeggeri non solo saranno in grado di navigare sul web e rispondere alle e-mail, ma anche di utilizzare sistemi di videoconferenze, streaming dal vivo di sport e scaricare film e altri contenuti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: