Sondaggio Voi Technology: gli italiani apprezzano le frecce sui monopattini elettrici

Pubblicato il: 28/02/2022
Autore: Redazione GreenCity

Il codice della strada 2021 richiede che i monopattini elettrici siano tutti dotati di frecce direzionali. Il decreto milleproroghe posticipa l’entrata in vigore di quest’obbligo al 30 settembre 2022.

Lo scorso novembre il Governo italiano ha introdotto il nuovo Codice della Strada 2021 che include, nel capitolo relativo ai monopattini gli obblighi di:
  • riduzione della velocità massima del mezzo da 25 a 20 km/h;
  • obbligo, a partire dal 1° luglio 2022, della dotazione di indicatori di direzione (frecce).
Il decreto legge "Milleproroghe" 2022 (C. 3431), approvato nella giornata del 17 febbraio, prevede di posticipare al 30 settembre 2022 l’introduzione delle nuove norme. Per i monopattini già su strada, ovvero per quelli già acquistati dai privati o già distribuiti nelle città dagli operatori della micromobilità in sharing, l’obbligo di adattamento dei veicoli viene confermato al 1° gennaio 2024. 

Voi Technology, attraverso un sondaggio, ha chiesto ai suoi utenti di Roma, Milano e Reggio Emilia quale fosse la valutazione della loro esperienza di utilizzo a seguito dell’inserimento delle frecce sui veicoli. I clienti del servizio Voi Technology sono gli unici, in Italia, ad aver potuto utilizzare monopattini dotati di frecce per un periodo di tempo significativo: 1 anno a Roma, 7 mesi a Milano e 5 mesi a Reggio Emilia.
  • Due terzi (63%) degli intervistati ha dichiarato che la disponibilità delle frecce direzionali determina la scelta di un veicolo piuttosto che un altro.
  • L'89% ha dichiarato di sentirsi più sicuro grazie alla presenza delle frecce.
  • L'83% degli intervistati è a conoscenza di questa funzionalità.
  • Ciò significa che, nonostante la continua informazione di Voi ai propri utenti, le frecce sono ancora considerate una novità da parte degli utenti, e non ne danno per “automatica” l’esistenza.
  • L’80% dichiara di aver utilizzato le frecce “sempre” o “spesso”.
  • Del restante 20% che ha dichiarato di non utilizzarle:
  • il 65% non sono a conoscenza dell’esistenza delle frecce sui monopattini;
  • Il 30% se ne è semplicemente “dimenticato”.
Voi Technology ha anche chiesto agli utenti italiani di identificare ulteriori aggiornamenti del veicolo che possano garantire maggiore sicurezza.
Di seguito le risposte:
  • Ruote più grandi (57%);
  • indicatori di direzione con disattivazione automatica (44%);
  • freni ottimizzati (43%).
“In Voi Technology, l’innovazione e la ricerca per la sicurezza non si fermano mai.” dichiara Magdalena Krenek, General Manager Italia di Voi Technology “L’obiettivo è raggiungere la “Vision Zero” ovvero zero incidenti gravi sulle strade entro il 2030, come da dichiarazione dell’ONU.  Siamo in costante ascolto delle esigenze dei nostri utenti e lavoriamo assiduamente per sviluppare un mezzo che possa offrire sempre maggiore sicurezza: i nostri utenti richiedono che il monopattino del prossimo futuro sia equipaggiato con ruote più grandi e siamo al lavoro per rispondere anche a questa esigenza. L'impegno di Voi Technology per la città del futuro è quello di renderla più sicura.”

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: