Venerdì 16 settembre, sciopero nazionale dei trasporti

Pubblicato il: 16/09/2022
Autore: Redazione GreenCity

Lo sciopero è strutturato secondo diverse modalità territoriali. Ecco la situazione a Roma, Napoli e Milano.

Per venerdì 16 settembre le sigle sindacali FILT CGIL, FIT CISL, UILT UIL, UGL, FAISA CISAL, Orsa Trasporti e FAST Confsal hanno proclamato uno sciopero nazionale del trasporto pubblico locale. Lo sciopero è stato proclamato “contro gli episodi di aggressione al personale di front line registrati su tutto il territorio nazionale negli ultimi mesi.”
«Servono provvedimenti immediati
- chiedono i sindacati - in assenza dei quali continueremo con forza a rivendicare la tutela di lavoratori e lavoratrici del trasporto pubblico locale».
A Milano il servizio di metropolitane, tram, bus e filobus potrebbe risentire dello sciopero tra le 8:45 e le 15. I mezzi sono garantiti per tutto il resto della giornata.
A Roma dalle 8.30 alle 16.30 i lavoratori di Atac, Roma servizi per la mobilità, Cotral, Roma Tpl e gran parte delle aziende in ambito regionale in Lazio incroceranno le braccia. Sulla rete Atac lo sciopero riguarderà anche i collegamenti eseguiti da altri operatori in regime di subaffidamento. Sarà, quindi, possibile lo stop per autobus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Nord e Termini-Centocelle. 
A Napoli il trasporto pubblico si fermerà dalle 9 alle 17. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero per riprendere circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero. Per quanto riguarda la  Metro Linea 1, l'ultima corsa del mattino garantita da Piscinola alle ore 9.16 e da Garibaldi alle ore 9.14: il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle ore 17.12 e da Garibaldi alle ore 17.52


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: